PIR: LA SITUAZIONE ODIERNA

5.01.2018
|
Commenti disabilitati
|
PIR AXA Investimento Italia - Zacconi Assicurazioni
PIR: LA SITUAZIONE ODIERNA

I Pir, Piani individuali di risparmio, sono uno strumento di investimento di medio e lungo termine dedicato ai piccoli investitori che vogliono veicolare risorse verso le piccole e medie aziende italiane.

Già presenti con successo all’ estero in paesi come Gran Bretagna, USA, Francia e Giappone, devono essere mantenuti almeno 5 anni per ottenere l’ abbattimento di tutto il carico fiscale: in pratica non si pagheranno tasse su capital gain, dividendi, successioni e donazioni.

Devono essere composti per il 70% da azioni o obbligazioni emesse da società con stabile organizzazione in Italia; una quota del 21% del portafoglio del Pir deve servire per acquistare strumenti finanziari di imprese non presenti nell’indice Ftse Mib della borsa di Milano, quali quelle quotate sullo STAR o su AIM.

Conseguentemente al grande successo che hanno avuto nel 2017 dove viene ipotizzata una raccolta finale di oltre 10 miliardi di euro, il Governo nella Legge  di Stabilità 2018 ha deciso di ampliare i settori di investimento dei Pir anche alla settore immobiliare, all’inizio esclusi, puntando decisamente su una raccolta a 5 anni di 70 miliardi di euro.

Zacconi Assicurazioni ha colto l’occasione per supportare i propri clienti nella scelta del prodotto di investimento giusto al fine di sfruttare l’agevolazione fiscale presente nei PIR, andando a soddisfare il budget richiesto dalla Mandante per il 2017.

Scopri di più sui PIR di Axa

Contattaci allo 0523.842375 per maggiori informazioni sui PIR

Condividi questo articolo

Luca Zacconi

Nato a Castel S.Giovanni nel 1977. Laureato nel 2002 all'Università di Piacenza con laurea in mercato e intermediari finanziari. Lavora dal 2002 in agenzia assicurativa Axa con sedi a Borgonovo Val Tidone e Castel S.Giovanni. Dal 2017 anche agente di pagamento presso Widiba Bank.
Vedi tutti gli articoli di Luca Zacconi (24)

Comments are closed.